Il passare del tempo modifica la femminilità

Le differenti età della vita di una donna sono accompagnate da una diversa esperienza della propria intimità e sessualità, oltre ad essere inevitabilmente legate a una serie di disturbi vaginali, che possono compromettere fortemente la qualità della vita sul piano fisico, psicologico e anche sessuale. Il parto (soprattutto naturale) e la menopausa sono solo due esempi degli eventi che causano cambiamenti nelle parti intime e nell’ambiente vaginale, accompagnati ognuno da disturbi diversi.

Molte donne che avvertono sintomi fastidiosi quali prurito vaginale, irritazione, scarsa lubrificazione, secchezza vaginale e anche dolore durante il rapporto sessuale (dispareunia), non amano parlare di questi problemi, a volte neanche con il proprio ginecologo o la propria ginecologa. Possono essere portate a vergognarsi e a credere di essere le uniche a dover affrontare tali problemi.
In realtà tutti questi sintomi sono alquanto comuni per donne di diverse età e tendono a peggiorare con il passare del tempo; ciò significa che non si tratta di disturbi temporanei e che non spariranno senza essere trattati.

Fino a poco tempo fa tutte queste condizioni erano considerate una conseguenza dell’inevitabile invecchiamento della donna e solo in casi molto rari.

Oggi un numero crescente di donne sta prendendo coscienza della possibilità di migliorare il tono e la funzionalità di questa particolare zona e, di conseguenza, della propria qualità della vita grazie a procedure minimamente invasive, come il trattamento Juliet di Asclepion.

Il trattamento laser rappresenta la migliore alternativa alla terapia ormonale o chirurgia

Juliet rappresenta un’opzione di trattamento mini invasiva, delicata e non ormonale per tutte le donne che desiderano una terapia non chirurgica e senza ormoni.

SCOPRI DI PIU’ SUI TRATTAMENTI JULIET:

Atrofia e secchezza vaginale   Sindrome da rilassamento vaginale   Incontinenza urinaria da sforzo