Il trattamento laser mini invasivo che stimola la produzione di nuovo collagene ed elastina nel tessuto vaginale

Il trattamento laser Juliet migliora la salute ginecologica delle donne grazie ad un trattamento mini invasivo, che mira a stimolare la produzione di nuovo collagene ed elastina, insieme ad una migliore vascolarizzazione della mucosa vaginale.

Come avviene la rigenerazione?
Similmente alla procedura di ringiovanimento utilizzata per trattamenti sul viso, il trattamento laser Juliet utilizza la luce per veicolare delicatamente l’energia luminosa sul tessuto e stimolarlo a produrre nuovo collagene.

La speciale lunghezza d’onda Erbium:YAG utilizzata consente
di raggiungere gli strati della submucosa (lamina propria), elastica e ricca in collagene e che può essere stimolato senza danneggiare il tessuto circostante.

La parete vaginale è composta da quattro strati:
• Epitelio: tessuto epiteliale di rivestimento composto di cellule epiteliali squamose
Lamina propria: tessuto connettivo che sostiene la mucosa e la collega alla muscolatura
• Muscularis: tessuto muscolare
• Avventizia: tessuto connettivo costituito di fasci elastici, collega la vagina agli organi circostanti

L’obiettivo del trattamento laser è raggiungere la lamina propria, elastica e ricca di collagene.

Gli effetti del trattamento Juliet sulla lamina propria
Gli effetti del trattamento Juliet sulla lamina propria

Grazie alle speciali proprietà della sua lunghezza d’onda, il laser a Erbio:YAG è in grado di raggiungere questo obiettivo in modo molto rapido ed efficace, evitando spiacevoli effetti collaterali sugli altri tessuti. Il fascio laser, suddiviso in diverse centinaia di raggi parziali, penetra delicatamente nel tessuto e attiva la rigenerazione del tessuto e la nuova produzione di collagene, garantendo una rapida guarigione.

Il trattamento è rapido, sicuro e indolore, richiede meno di 15 minuti e può essere eseguito senza bisogno di anestesia.

Il tessuto vaginale riacquista elasticità e lubrificazione, guadagnando spessore e morbidezza. Il prurito, l’irritazione e il dolore durante il rapporto sessuale scompaiono e anche i sintomi dell’incontinenza urinaria da sforzo sono sensibilmente ridotti per effetto dell’azione stimolante del laser.

L’effetto benefico di questa azione prosegue anche dopo la conclusione del trattamento e, per questo motivo, molte donne riferiscono ulteriori miglioramenti nel corso del primo mese successivo al trattamento.

La tecnologia laser