Basato sulla tecnlologie MCL31 Dermablate di Asclepion

Il trattamento laser Juliet è eseguito utilizzando un laser ad Erbio:YAG che, grazie alle sue caratteristiche uniche, rappresenta la scelta migliore per trattare i disturbi intimi con un rischio di effetti collaterali minimo e senza convalescenza.

La procedura viene eseguita utilizzando il laser MCL31 Dermablate di Asclepion, uno dei laser più venduti al mondo nel campo della medicina estetica. Similmente alla procedura di ringiovanimento utilizzata per trattamenti sul viso, il trattamento laser Juliet utilizza la luce per veicolare delicatamente l’energia luminosa sul tessuto e stimolarlo a produrre nuovo collagene.

mcl31_plus_juliet_sterispot_zoom2_retu1
Juliet – the feminine laser

Nuovo manipolo monouso STERI-SPOT appositamente progettato

Il manipolo STERI-SPOT di nuova concezione permette un facile inserimento e un utilizzo semplice ed intuitivo.
Viene fornito in una confezione sterile ed è destinato al monouso, garantendo la massima igiene.

Il manipolo STERI-SPOT è dotato di un’ottica MicroSpot appositamente sviluppata, provvista di uno spot quadrato da 9 x 9 mm e di 169 MicroSpot. Questa particolare tecnologia consente, grazie alla suddivisione del fascio laser in diverse centinaia di raggi parziali, di trattare solo “frazioni” dell’epidermide, come in una griglia.

Lo scopo è quello di riattivare il rinnovamento della pelle e la neocollagenogenesi accelerando contemporaneamente la guarigione della zona sottoposta al trattamento grazie alla presenza di aree non trattate al suo interno che facilitano la rigenerazione cellulare. Ció diminuisce significativamente il rischio di effetti collaterali ed aumenta efficacia e sicurezza del trattamento.

Steri-Spot Handpiece
Steri-Spot Handpiece

Il fascio laser emesso dal dispositivo raggiunge lo specchio d’oro e viene riflesso sul tessuto con un angolo di 90° attraverso la finestra. L’energia luminosa cosí prodotta raggiunge la mucosa ed è assorbita dall’acqua contenuta in essa, producendo un effetto benefico sul tessuto.

La procedura é molto semplice ma allo stesso tempo molto precisa. Il medico introduce il manipolo e tratta l´area attivando il laser e ruotanto il manipolo fino al raggiungimento di una rotazione di 360°. Successivamente, il manipolo viene estratto di 1 cm e la zona successiva viene trattata. L´intera procedura richiede meno di 15 minuti, non é dolorosa e non richiede nessuna incisione o intervento chirurgico.

L’obiettivo del trattamento è quello di raggiungere la lamina propria, elastica e ricca in collagene e che può essere stimolato in maniera “selettiva”, ovvero senza danneggiare il tessuto circostante.

Il fascio laser, suddiviso in diverse centinaia di raggi parziali, penetra delicatamente nel tessuto e attiva la rigenerazione del tessuto e la nuova produzione di collagene, garantendo una rapida guarigione.

Trattamento Juliet
Trattamento Juliet

Una tecnologia per la completa cura della salute delle donne

La tecnologia Juliet può essere potenziata con una varietà di manipoli aggiuntivi:

il manipolo MicroSpot, un manipolo frazionato per il trattamento della vulva, permette una terapia completa dei disturbi vulvovaginali.

Manipolo MicroSpot
Manipolo MicroSpot

il manipolo VarioTEAM, un manipolo ablativo per trattamenti ablativi della regione vulvare.

Manipolo VarioTEAM
Manipolo VarioTEAM

Ciò fa di Juliet uno dei dispositivi laser piú avanzati nel mercato per la completa cura dei disturbi intime nelle donne.

Come funziona Juliet